in primo piano

È un Maestro povero colui che non aspiri a essere superato dal suo allievo.

Con queste parole l’Ill:. Fratello Michele Ferraro ha concluso il suo toccante messaggio in occasione dell’Insediamento del nuovo Consiglio Nazionale della Federazione italiana dell’Ordine Massonico Misto e Internazionale LE DROIT HUMAIN, svoltosi ritualmente all’Oriente di Pisa in occasione del Conventum elettivo la mattina del 5 settembre.
L’illustre Fratello lascia così la Presidenza dopo due mandati per una durata complessiva di sei anni durante i quali molto è stato fatto. Sono stati accesi i fuochi di nuove Logge, sono stati varati i nuovi Regolamenti Generali, una seconda sede nazionale è stata acquistata all’Oriente di Roma nello stesso quartiere in cui sorse la prima Loggia del Droit Humain in Italia nel 1904, testimoniando come il lavoro massonico possa procedere solo nel solco della Tradizione ma pur sempre con lo sguardo rivolto al futuro e aperto sul mondo.
Può essere sintetizzato così il lascito morale del Carissimo Fratello Michele Ferraro, raccolto con prontezza e rilanciato con spirito dal nuovo Presidente, l’Ill:.ma Sorella Daniela Carini e dai nuovi Consiglieri eletti. È a lei, che ha saputo già introdurre una rinnovata idea di collaborazione allargata fra tutti i Fratelli e Sorelle della Federazione per talenti, attitudini e desideri personali, e al nuovo Consiglio, che la Federazione italiana invia i più sentiti auguri per un lavoro proficuo nella Pace e nella Fratellanza.

Volere e Ambire sono le Anime di chi intende partecipare a questa grande Storia.

Massoneria: Ordine Massonico Misto Internazionale di Rito Scozzese Antico ed Accettato LE DROIT HUMAIN

TITOLO PRIMO
PRINCIPI FONDATORI DELL’ORDINE MASSONICO
MISTO INTERNAZIONALE LE DROIT HUMAIN

Capitolo Primo

Dichiarazione dei Principi
Definizione dell’Ordine

Articolo 1 – Fondamento dell’Ordine
L’Ordine Massonico Misto Internazionale LE DROIT HUMAIN afferma l’uguaglianza dell’uomo e della donna. Proclamando il DIRITTO UMANO, l’Ordine vuole che entrambi provengano su tutta la terra a beneficiare, in modo uguale, della giustizia sociale in un’umanità organizzata in società libere e fraterne.

Articolo 2 – Finalità dell’Ordine
Composto da massoni, uomini e donne fraternamente uniti, senza distinzione d’ordine sociale, etnico, filosofico o religioso, l’Ordine si impone, per raggiungere questo scopo, un metodo rituale e simbolico, grazie al quale i suoi membri edificano il loro tempio per il progresso e il perfezionamento dell’umanità.

Articolo 3 – Principi dell’Ordine
Fedeli al principio di laicità, rispettosi della libertà assoluta di coscienza di ciascuno, i membri dell’Ordine lavorano per concretizzare i principi di libertà, di uguaglianza e fratellanza e per realizzare, per tutti gli esseri umani, il massimo sviluppo morale, intellettuale e spirituale, condizione primaria della felicità che è possibile ad ogni individuo conseguire in una umanità fraternamente organizzata.

Articolo 4 – Scopi dell’Ordine
L’Ordine non professa alcun dogma e rifiuta qualsiasi dogmatismo; esso lavora alla ricerca della verità. Per questo motivo, nelle officine, le discussioni o i dibattiti inerenti questioni politiche o religiose non potranno in nessun caso avere altro scopo se non quello di illuminare i membri e permettere loro di adempiere con migliore cognizione di causa i propri doveri di massoni.

Il nostro titolo distintivo è

Ordine massonico misto internazionale di Rito Scozzese Antico e Accettato

LE DROIT HUMAIN

Massoneria: Ordine Massonico Misto Internazionale di Rito Scozzese Antico ed Accettato LE DROIT HUMAIN