Pietre Miliari del Progresso

Per proseguire nel lavoro iniziato, Georges Martin si fa promotore per la costituzione del Supremo Consiglio “LE DROIT HUMAIN” del 33° Grado, vertice unitario di tutte le Officine Miste, per evitare che esse si frazionino in piccole unità massoniche nazionali.

1902: la fondazione delle prime Logge

Vengono fondate le prime Logge Inglesi de “LE DROIT HUMAIN”. Pioniera è Annie Besant, scrittrice prolifica ed attivista sociale, definita in tutti gli ambiti culturali “personalità straordinaria” (nel 1907 Annie Besant diventerà presidente della Società teosofica). Ebbe un’influenza particolarmente rilevante per la crescita internazionale dell’ordine.

Sarà Annie Besant a portare “LE DROIT HUMAIN” anche nel Nord America e in Asia.

1904: l’estensione in Italia

“LE DROIT HUMAIN” si estende all’Italia fino ad arrivare nel 1925 a contare su 35 Officine.

1922: ratificazione degli Statuti e dei Regolementi della Federazione Italiana

Vengono ratificati gli Statuti Generali ed i Regolamenti della Federazione Italiana.

1923: l’internazionalismo di Le Droit Humain

L’Ordine internazionale conta su 332 Logge in Europa, Nord America, Asia, Africa, Oceania.

1924: la Massoneria e il Fascismo

Incomincia in Italia la campagna fascista anti massonica. Le Organizzazioni massoniche vengono dichiarate illegali, le Logge soppresse anche con la forza. La catena iniziatica entra nella clandestinità.

1947: riattivazione de Le Droit Humain

Riemerge attivo in Italia “LE DROIT HUMAIN” Ordine Massonico Misto Internazionale di Rito Scozzese Antico e Accettato.

1950: il ripristino degli Organi della Federazione Italiana

Con Decreto del Supremo Consiglio Internazionale vengono ripristinati e riconosciuti legittimi gli Organi della Federazione Italiana.

2020: la nostra Organizzazione Mondiale

L’Ordine Massonico Misto Internazionale di Rito Scozzese Antico ed Accettato “LE DROIT HUMAIN” opera in 64 Paesi nel mondo e conta oggi oltre 32.000 membri.